Home
Su
Un Natale sui fusi orari
Le Anime degli alberi
FantaTeatro
La storia di Iqbal
La Befana del millennio
Titanic
La rondine dell'Anima
Il bosco che corre
Una notte nel parco
Il fosso della vergogna
 

 

 

 

 

 

 

 

 

LA RONDINE DELL'ANIMA
Nel fondo del nostro essere abita la rondine dell'anima. La rondine apre e chiude i cassetti della nostra anima dove si trovano i sentimenti: c'è un cassetto per l'amore, uno per l'amicizia, uno per l'agressività... Solo la rondine dell'anima ha le chiavi per accedervi. Solo lei li conosce. A volte vorrebbe parlarcene, ma non sempre ci trova disposti all'ascolto. Se vogliamo scoprire noi stessi dobbiamo imparare ad ascoltare il messaggio della rondine che è dentro di noi.
Cl. 4-5 Sc.Elementare Maniagolibero (PN)-Insegnanti referenti Bertoncello Patrizia, Spadon Patrizia


Personaggi
Andrea,
Orso di peluche,
Mostro,
Dinosauro,
Rondine dell’anima,
Fiori,
Serpente


SCENA 1

(Musica tratta dal film “ Lezioni di piano”)

(Il palcoscenico è vuoto, tranne che per pochi oggetti che servono a rappresentare una soffitta: un baule, un vecchio cassettone, un attaccapanni, un’enorme ragnatela argentata in un angolo. Il cassettone funge da “teatrino” per i tre pupazzi-narratori di gommapiuma: un dinosauro, un mostro, un orsetto di peluche…)


Mostro Ohi ohi…che doloooore, ogni volta che cambia il tempo si fanno risentire i soliti acciacchi…qui, proprio qui, dove Andrea mi ha strappato la gamba!
Dinosauro Ah, Mostro, come ti capisco..quel monellaccio ha ridotto male anche me…il mese scorso, mentre giocava ai dinosauri, mi ha spezzato le ossa …ed ecco dove sono finito..qui in soffitta ad ammuffire!
Orso di peluche Sempre a lamentarvi voi due! E’ vero, a forza di gettarmi di qua e di là mi ha ridotto ad uno straccio, e sì che ero il suo peluche preferito…quando era piccolo non riusciva a dormire senza di me….
Mostro Lo vedi, anche tu ti stai lamentando…la verità è che quel ragazzo è…

Dinosauro ..un vero mostro..ehm ehm , senza offesa!
Orso di peluche Ma che dite! Andrea non è un mostro! E’ solo un bambino normale, un bambino come tanti altri, a volte dolce e generoso a volte antipatico e dispettoso,…ogni tanto esagera..!.
Dinosauro Già, come quando risponde male alla mamma..ma l’avete sentito? Roba da fare drizzare le squame!
Orso di peluche Si, però… mi fa un po’ pena… non vedete che faccia scura ha quando combina qualche guaio?
Mostro Beh, in effetti…orsetto ha ragione…
Orso di peluche Datemi retta, io lo conosco bene…ho dormito tante di quelle notti nel suo lettino…e lui si è sempre confidato con me. Quando le cose gli vanno storte, gli viene una rabbia, ma una rabbia… si vede lontano un chilometro! E allora se la prende con tutto e tutti!
Mostro Già, e viene qui in soffitta da solo…
Orso di peluche In quei momenti…andava a rifugiarsi nella sua soffitta, dove il silenzio e la quiete facevano sbollire la sua rabbia e calmavano quell’oceano in tempesta che era la sua anima…

(i tre narratori si appoggiano al cassettone inanimati, cambio di musica e luci…Andrea arriva camminando pesantemente, butta con rabbia lo zaino in una angolo e inizia a camminare nervosamente su e giù per la soffitta, parlando da solo)


Andrea Uffa, anche oggi è andata male, anzi, peggio. A ricreazione ho litigato con Giorgio perché lui e gli altri non vogliono mai fare i giochi che propongo, sono proprio antipatici…dopo a calcio…ci siamo presi a botte per un rigore...e poi per concludere ho mollato un pugno a Gigi e gli ho fatto un bell’occhio nero! Ben gli sta, così impara! E come se non bastasse ci si mette anche la maestra con le sue prediche:

(da un angolo esce la maestra e parla come se si rivolgesse alla sua classe)

Maestra Ragazzi, cercate di andare d’accordo, dovete collaborare, ……………
Andrea Belle parole! Come se fosse facile! Ogni volta che mi sforzo di comportarmi bene…ZAC…qualcosa qui dentro ci mette lo zampino e va tutto a rotoli…come posso fare?
Il problema è che….mi sento così …cattivo!
Orso di peluche Senti, voglio confidarti un segreto…
Andrea Un segreto????
Dinosauro-Mostro UN SEGREEEETO??? (urlato)
Orso di peluche Shhhhhhh, zitti voi due,..si, un segreto segretissimo! Qui nessuno ci ascolta vero?
Andrea No, no, siamo soli…(rivolto al pubblico) almeno credo!
Orso di peluche Questo segreto mi è stato rivelato dal mago delle montagne incantate…devi sapere che ….tanto tempo fa esisteva una creatura magica, un essere dagli straordinari poteri che viveva nell’anima di ogni persona: gli uomini la chiamavano la rondine dell’anima…
Andrea Rondine dell’anima? E che poteri può mai avere una rondine?
Orso di peluche Non era una rondine qualsiasi! Essa custodiva in sé tutti i sentimenti degli esseri umani, i sentimenti buoni e quelli cattivi..e quando una persona voleva essere generosa o dispettosa, simpatica o antipatica, altruista o egoista , la rondine apriva un minuscolo cassetto e….
Andrea eeee…?
Dinosauro-Mostro EEEE?
Orso di peluche E quella persona si comportava proprio come aveva deciso…
Dinosauro Eh già…però lei preferiva sempre aprire i cassettini dei sentimenti buoni, e se qualcuno ascoltava attentamente la sua vocina sottile poteva udirla mentre sussurrava...
Mostro “Il cassettino che stai aprendo non è quello giusto…”
Dinosauro “Non essere precipitoso, prova ad aprire quello….”
Mostro Eccetera eccetera..
Andrea Accipicchia…certo che…se esistesse veramente la rondine dell’anima…lei potrebbe aiutarmi a distinguere tra il bene e il male…mi direbbe come comportarmi…e forse potrei chiederle cosa c’è qui, dentro di me.
Ma dove posso trovarla??
Orso di peluche Purtroppo nessuno sa dove sia…sai com’è, al giorno d’oggi nessuno ha tempo di stare ad ascoltare chi dà buoni consigli, tutti sono occupatissimi a correre di qua e di là, di su e di giù…
Dinosauro E i bambini poi…sono tutti rincitrulliti davanti a TV, computer e videogiochi, e così…
Mostro E così, visto che nessuno aveva più tempo di ascoltarla, lei se n’è andata….dove, nessuno lo sa!

(FILASTROCCA MUSICATA DAI BAMBINI )

Andrea Qui ci vorrebbe proprio una magia, di quelle che capitano solo nelle fiabe…si, una di quelle belle magie che tu reciti la formula magica “ Abracadabra” o magari semplicemente chiami a voce alta “rondine dell’animaaa” e PUFF…., lei subito risponde…
Rondine dell’anima Chi mi vuole, chi mi ha chiamato, qualcuno per caso ha pronunciato il mio nome??? Andrea (Andrea balza per la sorpresa, i tre narratori si nascondono esclamando di paura)
m..m…ma chi….chi ha p..parlato? Qui non c’è n…nessuno! Forse ho le travvegole…. Rondine dell’anima Ma no, che travvegole…sono io, la cosa che stavi cercando.. Andrea La cosa…che io stavo cosando…? Ma cosa?! Rondine dell’anima Ma si, hai detto poco fa che avevi bisogno d’aiuto e che volevi sapere …in fondo in fondo….cosa c’è dentro di te!Andrea Ma allora tu…tu sei…tu sei la…
Rondine dell’anima Scusa, hai per caso ingoiato un rospo?? Andrea Tu sei la …rondine dell’anima??? Rondine dell’anima Esatto.Andrea Io però non ti vedo..Rondine dell’anima Naturale…ora stai sentendo solo la mia voce…e se vuoi veramente trovarmi… devi… cercarmi…( la voce diventa via via più flebile) Andrea Cercarti..e dove? Non te ne andare, non lasciarmi solo… Rondine dell’anima Devi cercarmi.. nel fondo più profondo del tuo cuore….non aver paura…la mia voce ti guiderà…guarda nel baule( nel frattempo il coperchio del baule si solleva e ne escono bagliori, nell’aria si diffonde una dolce melodia…)

 Andrea Guardare nel baule? Ohi, mamma, che paura… e adesso cosa faccio?? Brr, ho la pelle d’oca…Secondo voi devo guardare lì dentro? Eh già, fate presto voi a dire si…e se poi sbaglio?? Del resto…questa è l’unica possibilità che ho di scoprire veramente chi sono!
(il bimbo si avvicina al baule, lo apre, guarda all’interno e ne viene risucchiato.)

Scena 2

(Musica tetra, spaventosa…

Lo scenario è completamente cambiato : lo sfondo è coperto da alberi scheletrici che formano un bosco tetro e pauroso; qua e là gruppi di alberi danno l’idea che ci sia un sentiero che passa in mezzo; fra gli alberi qualche fiore. Andrea entra barcollando da un lato del palco.) Andrea Ma..dove mi trovo…dove sono capitato…e pensare che la mia mamma mi dice sempre di non dare ascolto agli estranei… ed invece io….subito a ficcarmi nei guai!!
Ehi…mi sentite…voglio tornare a casa!!! Prometto che farò il buono, non metterò più i topi morti nella cassetta delle lettere e … non nasconderò più la dentiera del nonno!
Rondine dell’anima Dai, non aver paura…guardati bene intorno…davvero non riconosci questo posto?
Andrea Beh…veramente io…un posto così non l’ ho mai visto… i boschi non sono il mio forte, tanto più se sono fitti e tenebrosi come questo…ma perché mi trovo qui?
Rondine dell’anima Vedi…questo non è un bosco qualsiasi…esso rappresenta il tuo cuore ed io mi trovo qui, nascosta tra i rami intricati degli alberi, tra i fiori e i cespugli, tra i rovi e le spine.
Se vorrai trovarmi dovrai superare gli ostacoli che incontrerai sul tuo cammino…non sarà certo facile, però quest’avventura ti aiuterà a crescere, a diventare forte e coraggioso…finalmente potrai scoprire chi sei veramente!!! Non era questo che volevi??
Andrea Ma io…ho paura…e se poi quello che scopro non mi piace?? E se mi accorgo di essere proprio …cattivo??


(FILASTROCCA)

( I fiori parlano ad Andrea… )


Fiore 1 Ma guardate qui chi c’è…un bel giovanotto spuntato da chissà dove!!
Fiore 2 Ehi, ragazzino, hai forse bisogno di un aiutino??
Andrea Ehm, magari signora, questo posto è un labirinto e non so proprio dove andare…
Fiore 1 Oh, ma è semplice..vai a destra
Fiore 2 No, no, no, meglio a sinistra…
Fiore 3 Ma che dite, la via giusta è per di qua…
Fiore 4 Figuriamoci, è per di là…

(musica di Bregovich)
(i fiori simulano un girotondo attorno ad Andrea confondendolo, poi Andrea inizia a camminare fingendo di seguire un sentiero, girando e rigirando attorno agli alberi, come se stesse camminando in un labirinto…finchè si ritrova al punto di partenza)

Andrea Oh no, sono di nuovo qui…e adesso cosa faccio???
Serpente musica di Bregovich
(dai rami di un albero sguscia fuori un lungo serpente…) Ciaaaaoooo, hai forssse bisssogno di me?
Andrea Ooooo, ci mancava anche questa, è meglio svignarselaaaa!
Serpente Asssspetta, non sssspaventarti….sssono sssolo un sssserpente…
Andrea Ah si, come no….ssssolo un sssserpente….guarda che i serpenti sono molto pericolosssssi!
Serpente Uffa, anche tu asssscolti quesssste chiacchiere….se vuoi conoscere te stesssssso e imparare a dissstinguere tra il bene e il male non devi farti ingannare dalle apparenze……fidati di me, quella è la via giusssssta!
Andrea Ne sei sicuro?
Serpente Sssssi, sicurissssimo…ehi, guarda….c’è una sssstrana cossssa che luccica…
Andrea Dove?
Serpente Lì, sssul quel ramo….
Andrea Ma è una piccola rondine d’oro…avevi proprio ragione, è questa la strada giusta…
Serpente Buona fortuna!
Andrea Grazie…e ciao!


(Andrea mette la rondine in tasca e imbocca la strada indicatagli, ma gli alberi cercano di ostacolargli il cammino con i loro lunghi rami nodosi. Ad un certo punto delle edere rampicanti gli si avvinghiano strettamente alle gambe, impedendogli di camminare… Andrea inizia a divincolarsi)

Andrea Rondine dell’anima, ti prego aiutamiiii!

(All’improvviso si sente una musica dolcissima,…la rondine scende lentamente dall’alto, mentre lo scenario del bosco si ritrae lentamente, lasciando il palcoscenico vuoto…Andrea ruota su sé stesso osservando il palcoscenico che si svuota e di colpo vede la rondine…è stupito, intimidito…indietreggia, poi avanza…)


Andrea Ma allora…allora sei tu, la rondine dell’anima…
Rondine dell’anima Eh già, in penne e piume!
Yaaawnn ( sbadiglia)…è da moltissimo tempo che nessun essere umano viene a trovarmi…quasi quasi non mi ricordavo più come si fa a parlare… Allora?Andrea Io…non so da dove cominciare…ho così tante cose da chiederti…vorrei sapere…ecco, si, voglio sapere chi sono veramente, voglio sapere perché in certi momenti rido e scherzo e sono felice …e in altri invece mi sembra tutto brutto e difficile…ma soprattutto voglio sapere se sono buono …o cattivo….
Rondine dell’anima Niente di più facile…guarda qui!
Andrea Qui dove?
Rondine dell’anima Qui, sulla mia pancia, li vedi tutti quei cassettini?
Andrea Si…
Rondine dell’anima Lì dentro sono nascosti tutti i tuoi sentimenti.
Andrea I miei sentimenti?
Rondine dell’anima I tuoi sentimenti.
Andrea Tutti tutti?
Rondine dell’anima Tutti tutti.
Andrea Là dentro?
Rondine dell’anima Là dentro.
Andrea E come faccio a sapere…che sentimenti ci sono là dentro?
Rondine dell’anima Non devi fare altro che…aprire i cassetti, uno alla volta,con questa piccola chiave…e se trovi qualcosa che non ti piace, devi chiudere svelto svelto…
Andrea (Andrea cammina su e giù davanti ai cassetti, fissandoli) ..aprire i cassetti, uno alla volta….beh, sembra facile, da dove comincio??? Vediamo un po’….quello!
Rondine dell’animaHai scelto bene! Il cassettino che hai aperto è quello dell’amicizia!

(DANZA DELL’AMICIZIA)


Andrea Che bello vedere tutti quei bambini che danzano insieme felici…beh, ora apriamo questo…
Rondine dell’anima Attento, il cassetto che stai aprendo è quello della rabbia, dell’aggressività…oh no! Troppo tardi!

(DANZA DELL’AGGRESSIVITA’)


Andrea Rondine, ma allora questo è il cassetto che gli uomini aprono quando fanno la guerra!
Rondine dell’anima Si, purtroppo..
Andrea Ma perché quando vedono uscire cose così brutte non lo chiudono subito…?
Rondine dell’anima Perché…l’aggressività è un sentimento forte, quando esce dal suo cassetto non vorrebbe mai tornarci dentro, bisogna essere più forti di lei !
Andrea Ora ne apro un altro…speriamo che sia migliore..
Rondine dell’anima Hai aperto il cassetto dell’intolleranza, dell’egoismo…stai a vedere…

(DANZA DELL’INTOLLERANZA)


Andrea Basta, non voglio aprirne più, ho visto troppe cose brutte…
Rondine dell’anima Non ti arrendere…come puoi conoscere te stesso se prima non scopri tutto ciò che c’è dentro di te?? ( Andrea ne apre un altro) Ecco, ora hai aperto il cassetto della tolleranza…

(DANZA DELLA TOLLERANZA)


Andrea Uffa, non ho ancora capito se sono buono o cattivo, perché le emozioni che ho dentro di me sono un po’ buone e un po’ cattive….
Rondine dell’anima Eh già….è così per tutte le persone…
Andrea Per tutti? Ma proprio tutti? Vuoi forse dire che anche la mamma e il papà, la mia maestra... e il mio allenatore di calcio…insomma tutti hanno dentro sentimenti buoni e cattivi?
Rondine dell’anima Proprio così!
Andrea Ma allora perché…perché se tutti hanno dentro le stesse emozioni, qualcuno è generoso, paziente e va d’accordo con gli altri e qualcun altro invece….beh, tutto il contrario???
Rondine dell’anima Lo vuoi proprio sapere???
Andrea Siii!

(RAP)

(bambini di 4 e 5 disposti a semicerchio attorno ad Andrea)

Andrea Io…adesso ho capito…il problema è tutto qui…(cantato) esser buoni o cattivi dipende solo da noi, parla con la tua rondine e scegli d’esser chi vuoi!!!!


(alla fine del rap le tende vengono chiuse, poi si riaprono sul palcoscenico sul quale riappare la soffitta con la poltrona, il baule, il cassettone…Andrea è sdraiato per terra, addormentato)
Mamma Andrea, è pronta la cena, scendi giù…è tutto il pomeriggio che sei chiuso in soffitta… Andrea Eh? Come? Si mamma, arrivo subito… Yawnnn,… lo sapevo, questa magnifica avventura era solo un sogno…i giocattoli parlanti, il viaggio nel bosco…eppure sembrava tutto così vero….ehi, ma cosa c’è qui? ( Andrea ritrova in tasca una rondine dorata…)LA RONDINE D’ORO!!!…ma allora…la rondine dell’anima…ESISTE DAVVERO!!!!!!!!!?!?


(si chiude il sipario, musica tratta da “Lezioni di piano”)


FINE

Fai felice Il Paese e scrivi un tuo commento se ti piace questo  sito o questa pagina
Questo sito é autofinanziato...fai crescere con il tuo sponsor il Paese.
   
Il Paese dei Bambini che sorridono" ©
Partita Iva02895640361
Tutti i diritti riservati agli autori stessi.
E' severamente proibito copiare testi e immagini.
I trasgressori saranno perseguiti legalmente.
Per contatti scrivere:  Franca